Categorizzato | VIOLENZA

VIOLENZA. UN FEMMINICIDIO POCO SIMBOLICO

Pubblicato il 27 novembre 2014 da redazione

  • Riceviamo e pubblichiamo
  • Giovedì 27 novembre 2014
    UN FEMICIDIO POCO SIMBOLICO
    Un’altra donna uccisa dalla violenza maschile nella ricorrenza del 25
    Novembre a Bologna

    Bruna Belletti, 79 anni, è morta proprio il 25 Novembre, designato
    dall’Onu Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza
    contro le donne. È morta perché, dopo anni di violenze, voleva porre
    fine alla storia col marito, Luciano Zironi, che, invece di ascoltarla e
    rispettare la sua volontà, l’ha uccisa.
    Mentre nel centro di Bologna si svolgeva la manifestazione contro la
    violenza di genere, ancora una volta una donna si vedeva negato il
    diritto all’autodeterminazione e alla stessa vita.

    Un femicidio avvenuto in un data simbolica che di simbolico, però, ha
    poco. La ricorrenza del 25 Novembre e le iniziative organizzate per
    l’occasione dovrebbero ricordarci proprio questo: che la violenza sulle
    donne è qualcosa che avviene quotidianamente, nel silenzio di case
    comuni che possono esserci familiari, a opera di uomini che scambiano il
    possesso per amore.

    Il Coordinamento dei centri antiviolenza dell’Emilia-Romagna anche
    quest’anno ha diffuso i dati relativi all’incidenza della violenza
    contro le donne nella nostra regione. I dati confermano il carattere
    onnivoro della violenza, trasversale a classe sociale, età e
    appartenenza culturale. Secondo dati relativi ai primi dieci mesi
    dell’anno, le donne che hanno subito violenza e si sono rivolte ai
    centri antiviolenza del Coordinamento della regione sono 2591; questo è
    il terzo femicidio in Emilia-Romagna nel 2014.

    Di fronte a un fenomeno strutturale e non emergenziale come la violenza
    maschile contro le donne è necessario un impianto nazionale di contrasto
    e prevenzione come prevede la Convenzione di Istanbul. Auspichiamo che
    il Piano d’azione nazionale contro la violenza sulle donne, annunciato
    ieri dalla On. Martelli, preveda azioni efficaci sulla prevenzione,
    l’intervento e il rafforzamento dei centri antiviolenza.

    Coordinamento dei Centri antiviolenza
    dell’Emilia-Romagna

    • Casa delle donne per non subire violenza – Bologna
    • VivereDonna onlus – Carpi
    • SOS Donna Onlus – Faenza
    • Centro Donna Giustizia – Ferrara
    • Trama di Terre – Imola
    • Demetra Donne in aiuto Onlus – Lugo
    • Casa delle donne contro la violenza – Modena
    • Centro Antiviolenza Onlus – Parma
    • La Città delle Donne – Piacenza
    • Linea Rosa Onlus – Ravenna
    • Rompi il silenzio Onlus – Rimini
    • Nondasola – Reggio Emilia
    • Sos Donna – Bologna
    Referente per la stampa:

    Angela Romanin
    Casa delle donne per non subire
    violenza di Bologna

    cell. 3401247013

Condividi:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Current
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT

    • VIOLENZA. Farnesina: Terzi celebra Giornata mondiale contro mutilazioni femminili
    • VIOLENZA. Carfagna: non fermare impegno contro mgf
    • VIOLENZA. Nirenstein (pdl), mutilazioni genitali femminili intervento barbarico
    • VIOLENZA. Germontani (FLI), infibulazione inammissibile in Italia
    • VIOLENZA. Fornero, contrastare atteggiamenti violenza donne
    • VIOLENZA. Mgf, progetto pilota nelle scuole toscane
    • RAPPRESENTANZA. Fornero: vigilerò sulla presenza di donne nei cda
    • SALUTE: a Roma Centro Fecondazione per donne affette da endometriosi
    • LUTTI. Morta Anna Maria Longo, storica dirigente di sinistra
      giugno 2019
      lun mar mer gio ven sab dom
       12
      3456789
      10111213141516
      17181920212223
      24252627282930

      Archivio anni