Categorizzato | VIOLENZA

VIOLENZA. Si combatte anche insegnando le differenze di genere fin dalle scuole elementari

Pubblicato il 30 gennaio 2009 da Redazione Delt@

(Milano) Ne è convinta Alessandra Kustermann, ginecologa della clinica Mangiagalli di Milano e coordinatrice del centro Soccorso violenza sessuale (Svs), che dichiara: “Non sarà qualche militare in più a risolvere il problema degli stupri”, ha detto ieri in occasione di un incontro nel capoluogo lombardo, commentando l’ipotesi di aumentare il numero di soldati dedicati alla sicurezza, idea presa in considerazione dopo gli ultimi episodi di violenza sulle donne. “Forse iniziare l’educazione ai sentimenti e insegnare le differenze di genere già nelle scuole elementari ridurrebbe il numero di stupri. E’ una strada che si dovrebbe sperimentare per valutarne l’efficacia”, è l’invito. Certo l’arma della prevenzione, secondo l’esperta, è più efficace dei soldati. Kustermann ipotizza un percorso graduale di presa di coscienza della sessualità e di tutti i temi a essa connessi. Si partirebbe con elementi di base per i più piccoli, per poi approfondire i temi del sesso con l’avanzare dell’età’ degli studenti. Non bisogna aver paura dell’educazione sessuale, spiega. “Al contrario, è stato dimostrato che i giovani che ne usufruiscono ritardano il primo approccio con il sesso. Ed evitano i comportamenti a rischio”. Secondo la specialista la violenza può essere prevenuta, “se si educano i ragazzi al rispetto dell’altro sesso. Fin da piccoli”. In Italia, invece, “poco si è fatto per arginare il numero di gravidanze indesiderate fra le minorenni, o per far arrivare alle adolescenti le informazioni corrette in materia di sessualità. I servizi dedicati esistono, in alcune aree d’Italia sono più efficienti che in altre, ma l’accesso spontaneo da parte dei giovani resta ancora relativamente modesto”, conclude Kustermann.
(Delt@ Anno VII, N. 17 -18 del 30-31 Gennaio 2009)

Condividi:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Current
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT

Tags |,

    • VIOLENZA. Farnesina: Terzi celebra Giornata mondiale contro mutilazioni femminili
    • VIOLENZA. Carfagna: non fermare impegno contro mgf
    • VIOLENZA. Nirenstein (pdl), mutilazioni genitali femminili intervento barbarico
    • VIOLENZA. Germontani (FLI), infibulazione inammissibile in Italia
    • VIOLENZA. Fornero, contrastare atteggiamenti violenza donne
    • VIOLENZA. Mgf, progetto pilota nelle scuole toscane
    • RAPPRESENTANZA. Fornero: vigilerò sulla presenza di donne nei cda
    • SALUTE: a Roma Centro Fecondazione per donne affette da endometriosi
    • LUTTI. Morta Anna Maria Longo, storica dirigente di sinistra
      novembre 2019
      lun mar mer gio ven sab dom
       123
      45678910
      11121314151617
      18192021222324
      252627282930 

      Archivio anni