Categorizzato | EVENTI

SIENA Nilde Iotti e le altre

Pubblicato il 25 febbraio 2011 da redazione

25 febbraio 2011

SIENA  Nilde Iotti e le altre Una giornata di dialogo tra generazioni e storie diverse, per interrogarsi su quanto sta accadendo nel Paese, nella politica di oggi. Partendo quindi da Nilde Jotti, prima donna presidente della Camera e figura storica della politica italiana del dopoguerra, per arrivare alle giovani donne che oggi si affacciano all’impegno politico o istituzionale. Oggi venerdì’ 25 febbraio, alle ore 15, nella Sala Italo Calvino del Santa Maria della Scala di Siena , si terrà il primo incontro pubblico promosso dalla fondazione Nilde Jotti a Siena. All’iniziativa parteciperanno le deputate democratiche Rosy Bindi, vicepresidente della Camera dei Deputati; Livia Turco, vicepresidente della Fondazione Jotti; Anna Paola Concia, membro della commissione giustizia; e Susanna Cenni, membro della commissione agricoltura della Camera. Ci saranno anche Loredana Lipperini, giornalista e scrittrice, che presenterà il suo ultimo libro, ‘Non è un Paese per vecchie’; ed alcune fra le principali esponenti delle istituzioni, della politica, del sindacato, del mondo della scuola e della formazione, dell’associazionismo e del terzo settore, dalla segretaria del Pd provinciale, Elisa Meloni; all’assessora provinciale al lavoro e alle politiche di genere, Simonetta Pellegrini; a Fiorenza Anatrini del Partito democratico; a Valeria Donato, presidente della consulta provinciale degli studenti; a Benedetta Granai, responsabile scuola del Pd provinciale. ”Nilde Jotti è stata a tutti gli effetti una ‘donna della Repubblica’ -ricorda Susanna Cenni che ha promosso l’iniziativa- e ha lasciato un segno indelebile nella politica italiana e nel percorso di emancipazione femminile dal dopoguerra ad oggi. La fondazione è nata poco più di un anno fa per ricordarne i dieci anni della scomparsa. Ricordare è importante, ma non basta. La memoria, perchè abbia davvero un senso, va resa viva e va proiettata nel futuro. La fondazione vuole promuovere la responsabilità pubblica delle donne, a partire dalle giovani generazioni, rendendo viva la memoria del passato per pensare a un nuovo futuro per l’Italia”.

Condividi:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Current
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT

    • VIOLENZA. Farnesina: Terzi celebra Giornata mondiale contro mutilazioni femminili
    • VIOLENZA. Carfagna: non fermare impegno contro mgf
    • VIOLENZA. Nirenstein (pdl), mutilazioni genitali femminili intervento barbarico
    • VIOLENZA. Germontani (FLI), infibulazione inammissibile in Italia
    • VIOLENZA. Fornero, contrastare atteggiamenti violenza donne
    • VIOLENZA. Mgf, progetto pilota nelle scuole toscane
    • RAPPRESENTANZA. Fornero: vigilerò sulla presenza di donne nei cda
    • SALUTE: a Roma Centro Fecondazione per donne affette da endometriosi
    • LUTTI. Morta Anna Maria Longo, storica dirigente di sinistra

      Archivio anni