Categorizzato | EVENTI

MILANO. Cosa cambia per le donne e per l’Italia la presenza di più donne in giunta?

Pubblicato il 30 giugno 2011 da redazione

5 luglio 2011

MILANO. Cosa cambia per le donne e per l’Italia la presenza di più donne in giunta?

Le Amministrative del 2001 segnano una svolta. Per la prima volta in questa tornata elettorale molti dei candidati hanno promesso il 50E50. Gli eletti a Milano, Torino,

Bologna, Cagliari hanno mantenuto la parola data. Come Vendola tre anni fa per la Regione Puglia e Renzi due anni fa per la città di Firenze. Il concetto che il governo di una regione e di una città debba essere condiviso tra i generi comincia a entrare nella mentalità corrente.

E’ un fatto nuovo e significativo, determinato dalla tenacia delle donne, organizzate e   no, che da anni si battono per una democrazia paritaria.

Di tutto questo si parlerà martedì 5 luglio 2011, Presso lo spazio CHIAMAMILANO, Largo Corsia dei Servi, dalle 17,00 alle 19,30, in occasione del convegno promosso da Udi Milano, Cosa cambia per le donne e per l’Italia la presenza di più donne in giunta?

Saluti di Cristina Colombo, Responsabile di udiAmilano

introduce e presiede Ileana Alesso, Avvocata, UDI Sede nazionale

intervengono : Maria Grazia Guida, Vice Sindaca Comune di Milano, Maria Cristina Spinosa, Assessora Comune di Torino, Marilisa D’Amico, Ordinario Diritto Costituzionale Università Statale Milano, Tiziana Scalco, CGIL – Segretaria Camera Lavoro di Milano

Pina Nuzzo, Delegata nazionale UDI- Unione Donne in Italia

Info: udiamilano@gmail.com

Condividi:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Current
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT

    • VIOLENZA. Farnesina: Terzi celebra Giornata mondiale contro mutilazioni femminili
    • VIOLENZA. Carfagna: non fermare impegno contro mgf
    • VIOLENZA. Nirenstein (pdl), mutilazioni genitali femminili intervento barbarico
    • VIOLENZA. Germontani (FLI), infibulazione inammissibile in Italia
    • VIOLENZA. Fornero, contrastare atteggiamenti violenza donne
    • VIOLENZA. Mgf, progetto pilota nelle scuole toscane
    • RAPPRESENTANZA. Fornero: vigilerò sulla presenza di donne nei cda
    • SALUTE: a Roma Centro Fecondazione per donne affette da endometriosi
    • LUTTI. Morta Anna Maria Longo, storica dirigente di sinistra
      luglio 2011
      lun mar mer gio ven sab dom
       123
      45678910
      11121314151617
      18192021222324
      25262728293031

      Archivio anni