Categorizzato | EVIDENZA

VIOLENZA. UDI Catania denuncia: IL BOLLETTINO DELLO STUPRO NON CONOSCE TREGUA. IERI A MISTERBIANCO

Pubblicato il 02 ottobre 2017 da redazione

IL BOLLETTINO DELLO STUPRO NON CONOSCE TREGUA. IERI A MISTERBIANCO

È tempo che gli uomini violenti e gli stupratori siano emarginati dagli altri uomini

Domenica a Misterbianco è toccato a una giovane di 25 anni, abbandonata ai margini di una strada dopo uno stupro di gruppo. Tre balordi tra i trenta ed i 22 anni, hanno violato il corpo e la libertà di una donna colpevole di aver chiesto di essere riaccompagnata a casa da uno di loro, che conosceva, a conclusione di una serata in una discoteca a Catania.

Abbiamo letto che uno stupratore seriale (lo stupratore dell’ascensore) supplica e chiede di essere guarito ma non ha cercato aiuto prima di essere arrestato.

A Milano una donna si è salvata dallo stupro perché ha avuto la possibilità di chiedere aiuto (suonando il clacson) e di riceverlo da cittadini normali che l’hanno soccorsa.

Ogni volta dobbiamo trovare parole nuove perché ogni donna ha bisogno della nostra solidarietà e della vicinanza delle altre donne e ogni stupratore deve sapere che non possiamo perdonarlo.

Non vi è mai un motivo che possa giustificare l’oltraggio e la violenza sulle donne: crisi esistenziali, disoccupazione, istinto disordinato, etc. Solo retaggio di una cultura maschilista e patriarcale.

Ognuna di noi e tutte insieme continueremo a fare la nostra parte: dibattiti, cortei, sensibilizzazione nelle scuole, costituzione di parte civile nei processi di violenza di genere e quant’altro possiamo immaginare. Un impegno necessario ma sempre più doloroso.

La battaglia e il coraggio delle donne non bastano. È tempo che tutti gli uomini accettino di diventare adulti e responsabili. È tempo che gli uomini violenti e gli stupratori siano emarginati dagli altri uomini.

Catania, 2 ottobre 2017

UDI Catania

Condividi:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Current
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT

    • VIOLENZA. Farnesina: Terzi celebra Giornata mondiale contro mutilazioni femminili
    • VIOLENZA. Carfagna: non fermare impegno contro mgf
    • VIOLENZA. Nirenstein (pdl), mutilazioni genitali femminili intervento barbarico
    • VIOLENZA. Germontani (FLI), infibulazione inammissibile in Italia
    • VIOLENZA. Fornero, contrastare atteggiamenti violenza donne
    • VIOLENZA. Mgf, progetto pilota nelle scuole toscane
    • RAPPRESENTANZA. Fornero: vigilerò sulla presenza di donne nei cda
    • SALUTE: a Roma Centro Fecondazione per donne affette da endometriosi
    • LUTTI. Morta Anna Maria Longo, storica dirigente di sinistra
      ottobre 2017
      lun mar mer gio ven sab dom
       1
      2345678
      9101112131415
      16171819202122
      23242526272829
      3031EC

      Archivio anni