Categorizzato | VIOLENZA

VIOLENZA. Marche: riparte da Falconara la campagna “Le forme della violenza”

Pubblicato il 30 settembre 2011 da redazione

(Ancona) Riparte dal Comune di Falconara Marittima, Sabato 1 ottobre in Piazza Mazzini dalle 10 alle 19, la campagna di informazione, sensibilizzazione e prevenzione sul fenomeno della violenza domestica sulle donne, “Le forme della violenza”, progetto promosso l’8 marzo dello scorso anno dall’Assessorato Pari Opportunità della Regione Marche, in collaborazione con le Province e i principali comuni marchigiani, con un allestimento di cento sagome di figure femminili su ognuna delle quali e` riportata la storia della violenza subita. L’evento ha un forte impatto emotivo e prevede l’allestimento di ben 100 sagome ad altezza naturale e di 30 pannelli autoportanti posizionati tra piazza Mazzini e l’isola pedonale antistante che riportano impresse storie e racconti di donne.

 “Cronache recenti che ci rendono ancora spettatori sconvolti e indignati di fronte agli abusi perpetrati sulle donne, e non a caso, alle sagome è stata aggiunta quella di Melania Rea, un atroce delitto ancora senza colpevole”. “Un’azione decisa e forte che abbiamo voluto tenacemente” ha evidenziato ieri l’assessora alle Pari Opportunità, Serenella Moroder, presentando l’iniziativa, il cui scopo  è quello di “ infrangere il muro di silenzio che impedisce la risoluzione di questo dramma sociale di cui le donne sono tristemente vittime”.

Obiettivo dell’iniziativa – Ispirata al format internazionale ‘Silent Witness’ – lanciare un messaggio forte e dirompente contro la violenza,  sostenere le donne e tutti coloro che subiscono abusi, attraverso la sensibilizzazione a un tema, purtroppo, sempre di grande attualità.

Il programma dell’iniziativa a Falconara, realizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Marche, prevede una Maratona di lettura (testi poetici, saggi, articoli, dialoghi che ‘raccontano’ di donne), dalle 10.00 alle 19.00, cui parteciperanno anche l’assessora alla cultura Stefania Signorini e la presidente del Consiglio Comunale Giorgia Fiorentini, nonché le studentesse del Liceo Cambi, e i rappresentanti delle associazioni Iride, Acchiappasogni, Koinè e Artemusica. Nel corso dell’iniziativa, alle 17,30 al centro Pergoli, la scrittrice Eleonora Giovannini presenta il libro “Stop – testimonianza di una vittima di stalking”.

Alle 18,30, sempre al C. Pergoli, sarà proiettato anche il cortometraggio “L’ultima ora di Loretta”. Dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19 sarà allestito anche un infopoint a cura dell’AVULSS Falconara.

L’evento, itinerante, dopo Falconara  coinvolgerà  i Comuni di S.Elpidio a Mare, Recanati, Loreto, Macerata e Pesaro, per poi  concludersi ad Urbino il 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Nelle piazze dei Comuni interessati dalle’ evento sarà divulgato materiale informativo e i dati aggiornati sui casi di violenza nelle Marche.

 (Delt@ Anno IX, n. 184 – 185 del 30 settembre – 1 ottobre  2011) 

Condividi:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Current
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT

    • VIOLENZA. Farnesina: Terzi celebra Giornata mondiale contro mutilazioni femminili
    • VIOLENZA. Carfagna: non fermare impegno contro mgf
    • VIOLENZA. Nirenstein (pdl), mutilazioni genitali femminili intervento barbarico
    • VIOLENZA. Germontani (FLI), infibulazione inammissibile in Italia
    • VIOLENZA. Fornero, contrastare atteggiamenti violenza donne
    • VIOLENZA. Mgf, progetto pilota nelle scuole toscane
    • RAPPRESENTANZA. Fornero: vigilerò sulla presenza di donne nei cda
    • SALUTE: a Roma Centro Fecondazione per donne affette da endometriosi
    • LUTTI. Morta Anna Maria Longo, storica dirigente di sinistra
      luglio 2019
      lun mar mer gio ven sab dom
      1234567
      891011121314
      15161718192021
      22232425262728
      293031EC

      Archivio anni