Categorizzato | VIOLENZA

VIOLENZA. A Matera al via “Tunnel”, progetto volto alla prevenzione e al contrasto della violenza di genere

Pubblicato il 04 febbraio 2009 da Redazione Delt@

(Matera) Si intitola “Tunnel – Opportunità tutela delle donne violate”, il progetto finanziato dal Dipartimento per i Diritti e le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e promosso a livello locale dall’Amministrazione Comunale di Matera, in qualità di capofila, e da sei partner pubblici (Provincia di Matera, Regione Basilicata, Asl di Matera, Consigliera di Parità della Provincia di Matera, Comuni di Rotondella e Nova Siri) e cinque del privato sociale (Cooperativa Sociale Matera Servizi, Ce.Pa.Sa., Associazione Telefono Donna, Comitato Professionisti per la tutela dei diritti della famiglia e del minore, Cooperativa Sociale La Città Essenziale – Consorzio Cooperative Sociali). Di cosa si tratta? Ad illustrarlo sono stati ieri, alla sua presentazione, l’Assessore Comunale alle Politiche Sociali Michele Plati e la Consigliera di Parità Tonia Giacoia, a cui sono seguiti interventi dei rappresentanti di tutti i partner. Plati ha spiegato che “il Comune di Matera ha co-finanziato e sostenuto il progetto per creare un approccio di sistema alla prevenzione e al contrasto della violenza di genere. L’obiettivo prioritario è quello di costituire una capillare azione di monitoraggio del territorio, che veda impegnate non solo le forze dell’ordine, ma anche gli operatori del sociale e del terzo settore. Occorre instaurare una rete solida, che si rinsaldi oltre il progetto e rappresenti il punto di riferimento nelle metodologie che si sviluppano nell’ambito delle politiche sociali. Per far questo, c’è bisogno di un grande impegno da parte di tutti i soggetti; già da mercoledì prossimo è in programma in una prima riunione operativa, in cui cominceremo a costruire un sistema di relazioni, che assuma il giusto approccio al problema della violenza nei confronti delle donne nel territorio, attraverso un controllo dello stesso e un’opera di sensibilizzazione dei cittadini sul fenomeno”. La Consigliera di Parità Giaccia ha specificato quindi che il progetto avrà la durata di quindici mesi e che “sarà articolato in una serie di fasi e in diverse attività, tra cui l’organizzazione di alcuni seminari per conoscere le buone prassi per la protezione delle donne vittime di violenze, la preparazione e l’adattamento all’individuazione delle situazioni di rischio, la formazione alle organizzazioni circa una metodologia comune, un’adeguata campagna informativa sul tema, anche attraverso la realizzazione di un cortometraggio che sarà proiettato nelle scuole”.
(Delt@ Anno VII, N. 21 del 4 Febbraio 2009)

Condividi:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Current
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT

Tags |, ,

    • VIOLENZA. Farnesina: Terzi celebra Giornata mondiale contro mutilazioni femminili
    • VIOLENZA. Carfagna: non fermare impegno contro mgf
    • VIOLENZA. Nirenstein (pdl), mutilazioni genitali femminili intervento barbarico
    • VIOLENZA. Germontani (FLI), infibulazione inammissibile in Italia
    • VIOLENZA. Fornero, contrastare atteggiamenti violenza donne
    • VIOLENZA. Mgf, progetto pilota nelle scuole toscane
    • RAPPRESENTANZA. Fornero: vigilerò sulla presenza di donne nei cda
    • SALUTE: a Roma Centro Fecondazione per donne affette da endometriosi
    • LUTTI. Morta Anna Maria Longo, storica dirigente di sinistra
      settembre 2019
      lun mar mer gio ven sab dom
       1
      2345678
      9101112131415
      16171819202122
      23242526272829
      30EC

      Archivio anni