Categorizzato | MONDO-NEWS

SPAGNA Sempre più spagnole ricorrono alla prostituzione per arrivare a fine mese

Pubblicato il 30 gennaio 2009 da redazione

“Un disastro” per le prostitute straniere, come spiega un reportage del quotidiano El Mundo: le immigrate sono costrette, secondo l’Associazione spagnola dei locali erotici (noti in Spagna come ‘puticlubs’), a ridurre i prezzi delle prestazioni del 40%. Perfino le russe e le ucraine, ricercate per la loro grande bellezza, un tempo in cima alla ‘classifica’ dei tariffari delle ‘case chiuse’ ormai non chiedono più di 70 euro per mezz’ora. Per non parlare delle africane e di molte sudamericane, cui i clienti, secondo il collettivo per i diritti delle prostitute ‘Hetaira’, chiedono servizi in strada per 5 euro, costringendole a rifiutarsi.

Le spagnole da decenni non erano più presenti sul ‘mercato’ se non in misura marginale. Così, possono permettersi tariffe alte, proibite alle altre: da 50 euro per mezz’ora fino a centinaia di euro all’ora nei casi delle ‘escort’ di lusso. Ci sono donne che erano riuscite a emanciparsi da questa attività e sono tornate alla prostituzione per effetto della disoccupazione galoppante in Spagna (è al 14% e si prevede che salga fino al 18-19% nel 2010). E poi, secondo il collettivo ‘Hetaira’, c’è un fenomeno nuovo: “Le casalinghe spagnole con necessità economiche urgenti che entrano in un mondo con cui non avevano mai avuto contatti”. La prostituzione non è reato in Spagna, mentre lo è il suo sfruttamento: le case chiuse (spesso mascherate come agenzie di ‘escort’ o locali per massaggi) sono sostanzialmente tollerate, mentre la polizia cerca di limitare l’attività in strada per ragioni di ‘buon costume’. Anche per questo le africane sono sempre state le prostitute più vulnerabili, già prima della crisi economica. Le spagnole, invece, hanno accesso a internet e, quasi sempre, una casa: e questi fattori le mettono in una posizione di grande vantaggio.

(Delt@ Anno VII, N. 17 – 18 del 30 – 31 Gennaio 2009)

Condividi:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Current
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT

Tags |, , , , , , ,

    • VIOLENZA. Farnesina: Terzi celebra Giornata mondiale contro mutilazioni femminili
    • VIOLENZA. Carfagna: non fermare impegno contro mgf
    • VIOLENZA. Nirenstein (pdl), mutilazioni genitali femminili intervento barbarico
    • VIOLENZA. Germontani (FLI), infibulazione inammissibile in Italia
    • VIOLENZA. Fornero, contrastare atteggiamenti violenza donne
    • VIOLENZA. Mgf, progetto pilota nelle scuole toscane
    • RAPPRESENTANZA. Fornero: vigilerò sulla presenza di donne nei cda
    • SALUTE: a Roma Centro Fecondazione per donne affette da endometriosi
    • LUTTI. Morta Anna Maria Longo, storica dirigente di sinistra
      ottobre 2019
      lun mar mer gio ven sab dom
       123456
      78910111213
      14151617181920
      21222324252627
      28293031EC

      Archivio anni