Categorizzato | EVENTI

ROMA. Nuova iniziativa Assemblea donne contro legge Tarzia

Pubblicato il 16 gennaio 2011 da redazione

24 gennaio 2011

(Roma) Una lettera inviata ai/alle consiglieri/e regionali , agli assessori provinciali e  ai/alle consigliere municipali del centro sinistra, con un invito a partecipare  il 24 gennaio alle ore 17,00 alla Casa Internazionale delle donne, per un ringraziamento per la battaglia fatta nella sessione di bilancio 2011 che ha visto la giunta Polverini ripristinare il fondo di un milione e mezzo di euro per i consultori familiari tagliati a luglio dello scorso anno, e soprattutto per fare un bilancio delle iniziative dell’Assemblea permanente delle donne, contrarie alla proposta di legge Tarzia, e per valutare e decidere  le prossime iniziative e le strategie per le prossime battaglie.

“Crediamo – si legge nella lettera dell’Assemblea delle donne -  sia necessario avere notizie aggiornate dagli eletti della Regione, su come si pensa procederà l’esame della proposta di legge Tarzia e delle altre proposte, così come pensiamo sia indispensabile costituire una rete degli eletti che,  coordinando le loro azioni, possano estendere in tutta la regione l’azione di contrasto a questa e alle altre proposte di legge (servizi sociali, assistenza alla disabilità, asili nido…) assieme alle donne e alle loro associazioni.

La proposta di legge sui consultori familiari sta rappresentando, in particolare tra le donne e gli uomini che si sono confrontati su questo tema in questi mesi anche di centro destra  (l’ultima riunione a Rieti ha riconfermato questa necessità), la base di una discussione più ampia che,  partendo dalla negazione del diritto alla salute per le donne e dalla cancellazione del diritto all’autodeterminazione, porta fino alla discussione sulla rappresentanza delle donne nelle Istituzioni, alla valorizzazione delle competenze femminili nelle nomine nei consigli di amministrazione, alla necessità di estendere la rete degli asili nido e dei servizi per la disabilità e la terza età. Ciò in totale controtendenza rispetto a  quanto stanno facendo i governi di centro destra nazionale, regionale, del comune di Roma e degli altri Enti Locali.

Occorre a nostro parere,  vista la situazione politica ed economica di grave difficoltà per il nostro Paese,   preso atto  della “mortificazione” delle donne da ogni punto di vista (etico, economico, sociale,  del lavoro, dello studio, della rappresentanza e della partecipazione), rialzare la testa tutti assieme perché siamo ad un punto di non ritorno. C’è il rischio di un oggettivo ritorno al passato che, colpendo violentemente per prime le donne, sta portando e porterà sempre più, ad una grave limitazione dei diritti fondamentali delle persone e ad un affievolimento del nostro sistema democratico.

Non vogliamo drammatizzare,  ma la situazione  testimoniata dalle tante iniziative a cui stiamo partecipando nei territori, è così.

Vi preghiamo perciò in considerazione dell’importanza del confronto che vogliamo attivare, di voler intervenire alla riunione in questione più numerosi possibile.

Grazie dell’attenzione, buon lavoro ad ognuno di voi e arrivederci a presto”.

Le donne dell’Assemblea Permanente

Info: Segreteria Organizzativa Casa Internazionale delle Donne, Via della Lungara 19

00165 Roma, tel 06 68401720 – fax 06 68401726

segreteria@casainternazionaledelledonne.org

(Delt@ Anno IX, n.  7 del 17 gennaio 2011)

Condividi:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Current
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT

    • VIOLENZA. Farnesina: Terzi celebra Giornata mondiale contro mutilazioni femminili
    • VIOLENZA. Carfagna: non fermare impegno contro mgf
    • VIOLENZA. Nirenstein (pdl), mutilazioni genitali femminili intervento barbarico
    • VIOLENZA. Germontani (FLI), infibulazione inammissibile in Italia
    • VIOLENZA. Fornero, contrastare atteggiamenti violenza donne
    • VIOLENZA. Mgf, progetto pilota nelle scuole toscane
    • RAPPRESENTANZA. Fornero: vigilerò sulla presenza di donne nei cda
    • SALUTE: a Roma Centro Fecondazione per donne affette da endometriosi
    • LUTTI. Morta Anna Maria Longo, storica dirigente di sinistra

      Archivio anni