Categorizzato | INFORMAZIONE

INFORMAZIONE. L’VIII edizione de “L’Infedele” apre sull’abuso del corpo della donna

Pubblicato il 28 settembre 2009 da redazione

(Roma) Appuntamento su La 7 questa sera, con “L’infedele” l’ottava edizione del programma di Gad Lerner, che apre il ciclo con una puntata sul ruolo della donna in tv, teso a denunciare l’abuso degradante che la tv fa del corpo della donna “che non conosce uguali al mondo”. “Ovunque c’e’ trash e volgarità ma in nessun altro Paese – sottolinea il conduttore – la donna e’ ridotta a solo corpo che si accontenti di mostrarsi e possibilmente che non parli”. Un fenomeno che per Lerner ben rappresenta “la visione del potere per la quale il genere femminile è così poco rappresentato in politica, economia e nelle professioni”. L’occasione della presentazione del programma è buona anche per esprimere solidarietà a Claudia Mori (che la scorsa settimana si era lamentata per una foto mostrata a X Factor non troppo bella secondo lei), e per passare in rassegna qualche immagine. Lerner nel corso degli anni, visibilmente cambiato, e i sempre uguali Bruno Vespa e Silvio Berlusconi e quindi per criticare l’idea che “non solo le donne, ma anche gli uomini debbano fare un trasformismo disperato per fermare il tempo”. Si parlerà di gossip, che sta diventando “una coltre di ipocrisia con la quale nascondere i fatti”. Riflettori puntati anche su Antonio Ricci (Striscia la notizia), padre della figura delle velina, che Lerner definisce “il Dante Alighieri del berlusconismo”, cioè colui che “ne ha costruito la lingua”. L’autore nei giorni scorsi, replicando a chi lo accusava di mettere nel suo programma “donne nude e silenziose” su un bancone aveva replicato che “con le veline ho evidenziato un ruolo che già esisteva. Sulle copertine dei settimanali c’e’ sempre il corpo di una donna. L’Unità usa il fondoschiena di una ragazza per pubblicizzare il giornale e sfogliando La Repubblica delle Donne c’è una serie di immagini femminili, ma nessuno dice nulla”.“Non possiamo puntare il dito contro la tv commerciale come quella che ha ‘mortificato’ l’immagine femminile”.

(Delt@ Anno VII, N 174 del 28 settembre 2009)

Condividi:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Current
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT

Tags |, , , ,

    • VIOLENZA. Farnesina: Terzi celebra Giornata mondiale contro mutilazioni femminili
    • VIOLENZA. Carfagna: non fermare impegno contro mgf
    • VIOLENZA. Nirenstein (pdl), mutilazioni genitali femminili intervento barbarico
    • VIOLENZA. Germontani (FLI), infibulazione inammissibile in Italia
    • VIOLENZA. Fornero, contrastare atteggiamenti violenza donne
    • VIOLENZA. Mgf, progetto pilota nelle scuole toscane
    • RAPPRESENTANZA. Fornero: vigilerò sulla presenza di donne nei cda
    • SALUTE: a Roma Centro Fecondazione per donne affette da endometriosi
    • LUTTI. Morta Anna Maria Longo, storica dirigente di sinistra
      luglio 2019
      lun mar mer gio ven sab dom
      1234567
      891011121314
      15161718192021
      22232425262728
      293031EC

      Archivio anni