Categorizzato | DIRITTI

DIRITTI UMANI. Suu Kyi libera il 13 novembre?

Pubblicato il 30 settembre 2010 da redazione

(Yangon) Il prossimo 7 novembre si terranno le elezioni generali in Myanmar, mentre si susseguono gli episodi di insubordinazione fra i soldati che rifiutano di eseguire i compiti assegnati per protesta contro la scarsità di cibo e il mancato pagamento degli stipendi. Alle dichiarazioni del regime birmano, che nei giorni scorsi ha parlato di “cammini verso la democrazia”, gli oppositori interni ed esperti internazionali ribattono che anche questa volta si tratterà di elezioni “farsa”. Elezioni sfruttate dalla giunta per mantenere il potere e annullare la minoranza che si batte per una vera democrazia. Sempre nei giorni scorsi fonti della giunta hanno affermato che Aung San Suu Kyi, leader dell’opposizione democratica, cui in un primo momento era stato negato di votare, potrà farlo ma non le sarà concesso di lasciare la  casa dove ha trascorso gran parte degli ultimi vent’anni agli arresti domiciliari (dopo che la giunta militare birmana ha annullato i risultati delle elezioni del 1990, vinte dalla sua Lega Nazionale per la Democrazia) e dove attualmente sta scontando una condanna a 18 mesi di arresti domiciliari dall’agosto 2009, e i cui termini dovrebbero scadere subito dopo le elezioni. 

Oggi, a sorpresa, fonti ufficiali del Myanmar (ex Birmania) hanno annunciato che Aung San Suu Kyi terminerà gli arresti domiciliari il 13 novembre, e questo dopo che nei giorni scorsi Ban ki-moon, segretario generale Onu, al termine di un incontro tenutosi due giorni fa a New York fra i membri del cosiddetto “Gruppo di amici del Myanmar”(formato da Australia, Regno Unito, Cina, Francia, India, Indonesia, Giappone, Norvegia, Singapore, Corea del Sud, Thailandia, Stati Uniti, Vietnam e Unione Europea) aveva detto che queste elezioni non sarebbero state “credibili” senza il rilascio dei prigionieri politici, tra cui Aung San Suu Kyi.

(Delt@ Anno VIII, n. 183 – 184 del  1 – 2 ottobre  2010)

Condividi:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Current
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT

Tags |, , ,

    • VIOLENZA. Farnesina: Terzi celebra Giornata mondiale contro mutilazioni femminili
    • VIOLENZA. Carfagna: non fermare impegno contro mgf
    • VIOLENZA. Nirenstein (pdl), mutilazioni genitali femminili intervento barbarico
    • VIOLENZA. Germontani (FLI), infibulazione inammissibile in Italia
    • VIOLENZA. Fornero, contrastare atteggiamenti violenza donne
    • VIOLENZA. Mgf, progetto pilota nelle scuole toscane
    • RAPPRESENTANZA. Fornero: vigilerò sulla presenza di donne nei cda
    • SALUTE: a Roma Centro Fecondazione per donne affette da endometriosi
    • LUTTI. Morta Anna Maria Longo, storica dirigente di sinistra
      ottobre 2019
      lun mar mer gio ven sab dom
       123456
      78910111213
      14151617181920
      21222324252627
      28293031EC

      Archivio anni