Categorizzato | DIRITTI

DIRITTI. A Modena, i nuovi metodi della mediazione e del diritto collaborativo nella conflittualità familiare

Pubblicato il 28 marzo 2012 da redazione

(Modena) 28 marzo 2012 – La mediazione e il diritto collaborativo sono i nuovi metodi complementari alla tradizionale via giudiziaria nelle separazioni conflittuali, di cui si parlerà IL 29 marzo a Modena con i maggiori esperti ed esperte del settore, nel seminario: “Mediazione e Diritto collaborativo nella conflittualità familiare”. L’incontro, promosso dall’Associazione Gruppo Donne e Giustizia, si terrà, a partire dalle ore 9.00, presso la sala Teatro della Fondazione S. Carlo, in Via S. Carlo, 5.

Sono circa 300 le iscrizioni alla giornata di studi, aperta a tutta la cittadinanza e gratuita, che si rivolge, in particolare, a magistrati, avvocati, psicologi, Istituzioni e operatori sociali, quale punto di partenza per l’avvio di piani collaborativi, anche in ambito locale, tra i diversi enti e soggetti coinvolti.

Il programma del seminario prevede in mattinata gli interventi di: Alberto Zucconi, Psicologo, Psicoterapeuta, Presidente dell’ Istituto dell’Approccio Centrato sulla Persona (IACP); Francesca Genzano,  Formatrice e Mediatrice dei Conflitti – Studio IRIS Potenza; Giancarlo   Francini, Psicologo, Psicoterapeuta, Istituto Terapia Familiare di Firenze e Andrea Proto Pisani, Università di Firenze.

Nel pomeriggio i lavori riprendono con gli interventi “Collaborative Law e Collaborative Practice: nuovi metodi di risoluzione delle controversie familiari” di Marco Calabrese, Presidente dell’Istituto Italiano di Diritto Collaborativo Italian Institute for Collaborative Law e “Il ruolo dell’avvocato nell’ambito del conflitto familiare” di Monica Severi, Avvocata, Consulente legale Associazione Gruppo Donne e Giustizia, Modena.

Seguirà una tavola rotonda su Pratiche di mediazione, coordinata da Giovanna Zanolini, Presidente dell’Associazione Gruppo Donne e Giustizia, alla quale parteciperanno: Maria Paola Del Vecchio, Dirigente del Servizio Politiche per l’Integrazione Sociale del Comune

di Modena; Ester Russo, Giudice della Seconda Sezione Civile del Tribunale di Modena, in sostituzione di Ornella D’Orazi, Presidente Sezione Famiglia del Tribunale di Modena; Claudia Landi, Avvocata in Bologna, Mediatrice dei conflitti; Mauro Mariotti, Socio fondatore Associazione Internazionale Mediazione Sistemica, Direttore Istituto di Mediazione, Counselling, Psicoterapia ISCRA, Modena e Cristina Sciacca, Psicologa, Psicoterapeuta, Accademia di Psicoterapia Familiare di Modena.

“L’urgenza e la rilevanza delle problematiche generate dalle conflittualità familiari che tanto affliggono le donne e le famiglie –afferma la Presidente dell’Associazione Gruppo Donne e Giustizia, Giovanna Zanolini- hanno condotto la nostra Associazione ad interrogarsi sulla necessità di cambiare la dimensione sociale e la portata emotiva legate al fenomeno, così come l’inadeguatezza delle risposte dei Tribunali, del resto riconosciuta dagli stessi ambienti giudiziari, e sulla necessità, espressa e condivisa da vari soggetti sociali e istituzionali, di promuovere e diffondere una diversa cultura e un diverso approccio dell’evento separativo”.

Il seminario ha ricevuto il sostegno della Fondazione Cassa Risparmio di Modena e il patrocinio di: Regione Emilia Romagna, Provincia e Comune di Modena. L’iniziativa è accreditata dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Modena per sei crediti formativi.

Per informazioni, contattare l’Associazione Gruppo Donne e Giustizia-Modena, Segreteria organizzativa (Tel. 059.361861 – e-mail: donnegiust@gmail.com – www.donnegiustiziamodena.it).

AllegatiScarica tutto CS 4 Seminario 2012.doc OPUSCOLO seminario 29 marzo.pdf Gruppo Donne e giustizia

Condividi:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Current
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • PDF
  • Twitter
  • Wikio IT

Tags |, , ,

    • VIOLENZA. Farnesina: Terzi celebra Giornata mondiale contro mutilazioni femminili
    • VIOLENZA. Carfagna: non fermare impegno contro mgf
    • VIOLENZA. Nirenstein (pdl), mutilazioni genitali femminili intervento barbarico
    • VIOLENZA. Germontani (FLI), infibulazione inammissibile in Italia
    • VIOLENZA. Fornero, contrastare atteggiamenti violenza donne
    • VIOLENZA. Mgf, progetto pilota nelle scuole toscane
    • RAPPRESENTANZA. Fornero: vigilerò sulla presenza di donne nei cda
    • SALUTE: a Roma Centro Fecondazione per donne affette da endometriosi
    • LUTTI. Morta Anna Maria Longo, storica dirigente di sinistra
      ottobre 2019
      lun mar mer gio ven sab dom
       123456
      78910111213
      14151617181920
      21222324252627
      28293031EC

      Archivio anni